Ippocrate

Ippocrate
Contraria contraribus curentur
. Similia similibus curentur

Paracelso

Paracelso
Nel suo manifestarsi la Natura opera non meno prodigiosamente dell'alchimista

Hans Heinrich Reckeweg

Hans Heinrich Reckeweg
...Un giorno costruirò un ponte tra l'Omeopatia e l'Allopatia

Traduci la pagina

pubblicity

Radiofrequenza estetica Catania(Sicilia) studio medico Canfarelli


STUDIO MEDICO SPECIALISTICO

M.I.M.O.S.E.
Via Basile 8, Catania 095-2503158 349 – 3405515

Dott. GAETANO CANFARELLI
Ginecologo – Endocrinologo – Medico Estetico – Senologo

Informazioni per la Paziente in merito alla Radiofrequenza

1) Cosa è la radiofrequenza non ablativa ?

E’ una delle più moderne ed efficaci tecniche utilizzabili nel trattamento dell’antiaging , del rimodellamento corporeo e del rilassamento cutaneo di viso e corpo , conferendo levigatezza e turgore all’area trattata che assume un aspetto riposato e riducendo in maniera efficace la lassità cutanea senza l’utilizzo di aghi o di farmaci da iniettare , senza alcun dolore né uso di anestesia. Può essere usata in tutti i fototipi ed in qualsiasi periodo dell’anno.

2) Su quale principio si basa e come funziona la radiofrequenza ?

Il principio sul quale si basa è che l’energia elettromagnetica generata da una sonda che si fa scivolare sulla pelle, attraversando il derma a tutto spessore ed incontrando una resistenza nella sua progressione , viene convertita in calore che svolge la sua azione di ristrutturazione cutanea.
Pertanto , a differenza dei Laser , che svolgono la loro azione a livello superficiale e cioè dell’epidermide, la radiofrequenza esplica la sua attività a livello più profondo ed esattamente a livello sottocutaneo

3) Quali effetti comporta l’uso della radiofrequenza ?

A livello del derma profondo, l’uso della radiofrequenza comporta due effetti principali: uno immediato con un accorciamento ed ispessimento delle fibre collagene ( e ciò comporta un aumento di consistenza del derma ed un marcato effetto tensorio con conseguente aspetto più tonico ) ed un effetto più distanziato nel tempo perché il calore stimola i fibroblasti a produrre nuovo collagene di tipo I .
Tutto ciò in assenza di danno termico, senza infiltrato infiammatorio né necrosi tissutale.

4) Come si esegue la radiofrequenza ?

Esistono due tipi di radiofrequenza: monopolare e bipolare. L’uso di una tecnica rispetto all’altra dipende dalla zona da trattare: bipolare per viso,collo e decolletè ed invece monopolare per il corpo. In entrambi i casi si fa scorrere un manipolo sulla pelle per circa 20-30 minuti e l’unica sensazione che la cliente avverte è quella di un piacevole calore tissutale.
La durata del singolo trattamento dipende dal numero e dall’estensione delle sedi da trattare

5) Quali aree cutanee possono essere trattate ?

Le zone cutanee indicate per l’uso della radiofrequenza sono: contorno occhi, zigomi, solchi naso –genieni, fronte, collo , decolletè, braccia, interno ed esterno coscia, glutei,addome

6) Quali sono le indicazioni più importanti della radiofrequenza?

  • lassità cutanea e rilassamento tissutale di viso e corpo
  • acne, seborrea e pori cutanei dilatati ( per azione antibatterica, antiflogistica e per riduzione del volume delle ghiandole sebacee ) , con riduzione del rossore e migliore guarigione di pustole e cisti
  • cicatrici cutanee ipertrofiche e post-acneiche , con spianamento e distensione della cute
  • smagliature , per il migliore trofismo dermico e rigenerazione del tessuto
  • coadiuvante dei trattamenti di cavitazione e/o carbossiterapia per adiposità e cellulite in particolare nella forma cosiddetta molle ( perché il calore attiva il microcircolo , migliora la circolazione a livello del tessuto adiposo con effetto drenante ed un maggiore apporto di nutrienti ed ossigeno e compatta i tessuti )

7) Quante sedute sono necessarie e dopo quanto tempo cominciano a vedersi i risultati?
I protocolli prevedono cicli di 10 – 12 sedute con una frequenza mono o bisettimanale. Per quanto riguarda il viso i primi risultati si osservano dopo 1 – 2 sedute e si mantengono per 8-12 mesi , mentre per zone più vaste del corpo possono iniziare a manifestarsi dopo 4-6 sedute ,ma ossono mantenersi per oltre un anno.
E’ comunque opportuno programmare delle sedute di mantenimento ogni 2-3 mesi.In ogni caso il tipo di risultato ed il tempo necessario per ottenerlo dipendono dal tipo di alterazione,dalla sua gravità e dall’età , dalla risposta individuale e dallo stile di vita del soggetto

8) Quali sono i risultati che è lecito attendersi ?

Con un ciclo di circa 10 sedute si osserva un miglioramento della trama cutanea con riduzione delle fini rugosità tipiche della cute invecchiata ( pelle a carta di sigaretta ) , un miglioramento del colorito cutaneo , una distensione dei tessuti con effetto di turgore che si manifesta con una riduzione della lassità cutanea. Inoltre può essere abbinata a qualsiasi altro trattamento( filler, biostimolazione, peeling, mesoterapia, cavitazione, ad ultrasuoni carbossiterapia,laser )

9) Ci sono delle controindicazioni ?

Essendo una procedura esclusivamente medica presenta delle controindicazioni che sono:
  • gravidanza
  • stimolatore cardiaco
  • collagenopatie
  • protesi metalliche o presenza di piercing nella zona da trattare
  • coagulopatie
  • cardiopatie gravi
  • diabete scompensato
  • flebopatie
  • malattie autoimmuni

10) Si possono avere degli effetti indesiderati ?

Si può verificare solo un lieve arrossamento che scompare generalmente in poche ore con perfetta normalità della superficie cutanea. Tuttavia è consigliabile non esporsi al sole o a lampada UVA subito dopo il trattamento di radiofrequenza


Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità il giardino dei libri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...