Ippocrate

Ippocrate
Contraria contraribus curentur
. Similia similibus curentur

Paracelso

Paracelso
Nel suo manifestarsi la Natura opera non meno prodigiosamente dell'alchimista

Hans Heinrich Reckeweg

Hans Heinrich Reckeweg
...Un giorno costruirò un ponte tra l'Omeopatia e l'Allopatia

Traduci la pagina

pubblicity

Alla larga dai nuovi farmaci, tossici e poco efficaci,

Uno studio svolto dall'American Sociological Association una associazione no profit Americana ha discusso uno studio   effettuato da un’équipe di ricercatori dell’Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey, USA, presentato ieri nell’ambito del meeting annuale della American Sociological Association di Atlanta, in Georgia.
Durissime e sincere le accuse rivolte dall’autore dello studio, Donald Light, alle case farmaceutiche: 
"A volte le aziende farmaceutiche nascondono o minimizzano informazioni sui gravi effetti collaterali dei nuovi farmaci e sovrastimano i benefici dei farmaci stessi, bombardando le persone di farmaci che sono stati sottoposti a pochi, incompleti e parziali test clinici. Inoltre, spendono il doppio o addirittura il triplo in marketing rispetto alla ricerca, per convincere i medici a prescrivere questi nuovi farmaci. In questo modo i medici ricevono informazioni fuorvianti e non informano i pazienti sui rischi di un nuovo farmaco."
È ASSOLUTAMENTE VERO CHE IN MOLTI CASI I FARMACI SONO ASSOLUTAMENTE RISOLUTIVI però è vero che alcune aziende farmaceutiche mirano più all'interesse economico che non all'interesse comune.
Naturalmente le aziende farmaceutiche devono farlo, è il loro mestiere; il brutto è che vi sono molti medici consenzienti, spesso in maniera innocente ma alcune volte in modo fraudolento. Tanti studi sono condotti da medici pagati da aziende per dimostrare che il farmaco funziona, e riescono sempre a farlo.
Ci vorrebbe un ente di controllo al di fuori delle dinamiche commerciali ma questo , oggi, è impossibile.
Dovremo tenerci malattie inventate, quello con la faccia bonaria che dice che potremmo morire per gli effetti collaterali di un farmaco; oppure potremo rivolgerci a medici che , aperti ed intelligenti , riescano a trovare la strategia corretta al problema.
Questo dipende dalle scuole e dalla formazione dei Nostri medici che dovrebbero conoscere non solo la medicina tradizionale ma anche nuovi approcci alla salute: la nutrizione, l'agopuntura, l'omeopatia, ecc. Oppure avere un team di medici che in scienza e coscienza sappia indirizzarci verso il protocollo adatto ai nostri problemi di salute.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità il giardino dei libri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...