Ippocrate

Ippocrate
Contraria contraribus curentur
. Similia similibus curentur

Paracelso

Paracelso
Nel suo manifestarsi la Natura opera non meno prodigiosamente dell'alchimista

Hans Heinrich Reckeweg

Hans Heinrich Reckeweg
...Un giorno costruirò un ponte tra l'Omeopatia e l'Allopatia

Traduci la pagina

pubblicity

Emorroidi rimedi

I maya sono passati e tutte le paure relative alla  presunta fine del mondo sono finite con l'arrivo del 21 dicembre 2012; adesso una minaccia incombe sugli esseri umani sempre più sedentari... le emorroidi.
Prima di vedere quali siano i mezzi per poter porre rimedio vediamo di analizzarle in profondità.
Le emorroidi volgarmente chiamate sono, in effetti un problema relativo all'aumentata permeabilità del plesso emorroidario che forma un anello attorno all'apertura anale, fondamentali nel mantenere la contenenza delle feci ; le emorroidi interne di solito si presentano indolori e con sanguinamento rettale, mentre le emorroidi esterne possono produrre alcuni sintomi e forte dolore se si verifica trombosi e gonfiore nella zona dell'ano. Nel loro sviluppo giocano ruoli fondamentali:


  • La stipsi : le feci troppo secche determina uno sforzo che peggiora il problema emorroidario
  • Vita sedentaria: la posizione seduta, soprattutto se al caldo come nei sedili del camion o delle automobili,, altera la permeabilità del plesso emorroidario
  • Dieta scorretta : mancanza di assunzione di fibre vegetali 
  • Costipazione epatica: le afferenti ,cioè le vene che vanno dalla vena porta al plesso emorroidario) determinano , se il sangue è carico di tossine, un'alterata permeabilità del plesso 
  • Gravidanza:  soprattutto negli ultimi mesi , il feto può premere sulla vena porta alterando la reostasi ematica e determinando un'alterata circolazione nel plesso emorroidario
  • Cibi piccanti: alcune sostanze contenute negli alimenti come la caffeina ( caffè, tè...) la capsaicina ( peperoncino), la piperina ( pepe) , cioccolato
  • Stazione eretta prolungata:  per la gravità
  • Obesità
  • Eccesso di radicali liberi: fumo, cibi troppo acidi, bevande gassate, 
  • Diarrea
  •  Stress: alterazione della funzione ormonale
  • Acidosi  metabolica: alterazione dell'attività dello ione calcio fondamentale sul buon funzionamento dell'endotelio vascolare
  • Persone antipatiche: questo lasciatelo stare
Le cause delle " emorroidi " sono davvero molte ma la terapia è abbastanza semplice anche se non sempre riesce a risolvere definitivamente il problema e,nei casi più sere, è possibile che si debba ricorrere all'intervento.
In medicina complementare esistono dei prodotti molto efficaci, uno di quelli più utili è sicuramente il macerato glicerico di escina , meglio conosciuta come Aesculus hyppocastanum, in alcuni casi è miracoloso, basta assumerne 50 gocce di macerato in un bicchiere di acqua due volte al giorno.
Naturalmente esistono anche le soluzioni idroalcoliche spagiriche o SYS di Aesculus ; altri rimedi della farmacopea naturale sono Hamamelis che come farmaco omotossicologico risponde al nome di Hamamelis homaccord dove la presenza di cardo mariano, farmaco a tropismo epatico, ne potenzia , notevolmente , l'efficacia. Altro importante rimedio omeopatico è la Paeonia, che omotossicologicamente potrete ritrovare in Paeonia heel compresse o paeonia heel crema.
Dal punto di vista fitoterapico e spagirico esistono rimedi molto efficaci anche assunti singolarmente:
amamelide, achillea,bursa apstori,rusco, ognuna con caratteristiche peculiari anche se spesso sovrapponibili. Comunque iniziate sempre dall' Aesculus gemmoterapico. Esistono in commercio delle soluzioni integrate con diversi gemmoderivati flebotonici
Riequilibrate la vostra alimentazione con fibre vegetali, molta acqua alcalina, assumete dei buoni integratori antiossidanti e alcalinizzanti, vivete una vita più serena, assumete buoni fermenti lattici, poi controllate il vostro fegato magari attuando un Lavaggio Epatico utile in tantissimi problemi.
Buona Vita e Benessere e ricordate di rivolgrVi sempre al Vostro medico che conosce la Vostra storia clinica e , nella maniera più opportuna può aiutarvi nel fare le corrette scelte terapeutiche

2 commenti:

  1. Hamamelis virginiana 10MK fiale OTI,vanno bene nel trattamento delle emorroidi?grazie

    RispondiElimina

Pubblicità il giardino dei libri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...